Avete domande?
Siamo a vostra disposizione
Refinery plant
Raffineria
Garantire una produzione di combustibile pulita ed efficiente
ll_to Content

Analisi ad alta precisione di combustibili e prodotti petrolchimici

Le raffinerie utilizzano una moltitudine di processi diversi, come distillazione, hydrotreating o reforming catalitico, per convertire il petrolio greggio in combustibili e altri prodotti. La ricerca di catalizzatori migliori è un compito importante e utile per aumentare ulteriormente l'efficienza del processo e, quindi, abbassare i costi di produzione. Ad esempio, la parte più importante per determinare l'efficienza dell'idrogenazione è misurare le concentrazioni di idrogeno accuratamente. D'altra parte, i catalizzatori costosi e ad alte prestazioni si degradano rapidamente in presenza di zolfo e azoto. Unitamente a ragioni normative per la protezione ambientale, le raffinerie sono interessate a mantenere la concentrazione di zolfo il più bassa possibile. Di conseguenza, processi come l'idrotrattamento sono comuni per desolforare gli intermedi durante la catena del processo. L'analisi elementare fornisce informazioni importanti sulle concentrazioni degli elementi durante l'intero processo di produzione.

La misurazione ad alta precisione dell'idrogeno ottimizza l'efficienza del processo di idrogenazione

Il monitoraggio della concentrazione di idrogeno ti offre il controllo totale dell'efficienza del processo di idrogenazione. Offriamo soluzioni leader di settore per questa specifica esigenza analitica: il nostro analizzatore elementare , vario EL cube, è ottimizzato per la misura della concentrazione di idrogeno ad elevata precisione. Attraverso il rilevamento con un rilevatore a conducibilità termica affidabile, si evitano possibili interferenze e imprecisioni delle misurazioni di H2O riscontrate con i detector a infrarossi. Inoltre, tutti i tubi a contatto con l'acqua vengono riscaldati attivamente per evitare la sua condensazione in tracce all'interno del sistema, che influirebbe sulla qualità dei dati. Il vario EL cube è pienamente conforme a ASTM D5291 ("Metodi di prova standard per la determinazione strumentale di carbonio, idrogeno e azoto nei prodotti petroliferi e nei lubrificanti"), lo standard più importante per l'analisi elementare dei combustibili. Queste caratteristiche ti danno un vantaggio decisivo in un mercato competitivo.

Determinazione di zolfo e azoto in tracce

Le raffinerie fanno affidamento sulla determinazione esatta delle concentrazioni elementari di zolfo e azoto per ottimizzare il loro processo di produzione e per soddisfare le normative ambientali. Pertanto, sono necessari analizzatori che forniscano risultati affidabili, anche a livello di tracce. Secondo gli standard internazionali, ad es. ASTM D4629 o ASTM D5453, il contenuto di zolfo e azoto nei combustibili o negli idrocarburi leggeri deve essere determinato mediante combustione del campione ad alta temperatura. La determinazione dell'NO formato viene eseguita con un rivelatore a chemiluminescenza e la SO2 viene rilevata con un detector a fluorescenza UV. L'analizzatore di zolfo e azoto trace SN cube è appositamente progettato per la determinazione di questi elementi ad alta sensibilità in intermedi di raffineria e prodotti finali, in conformità agli standard internazionali.

Misurazione esclusiva dell'azoto in tracce e indipendentemente dalla matrice

La determinazione di basse concentrazioni di azoto in campioni difficili, come intermedi di raffineria, additivi o lubrificanti, può essere difficile con i tipici analizzatori di azoto che utilizzano il rilevamento a chemiluminescenza (CLD) per misurare l'azoto come NO. Questo approccio mostra spesso una dipendenza dalla matrice che richiede una calibrazione per ogni tipo di campione. Lo UNICUBE® trace utilizza un nuovo approccio: con gli ultimi progressi nella tecnologia di rilevamento della conducibilità termica (TCD), è possibile determinare l'azoto come gas N2, eliminando tutti gli effetti della matrice. Ciò consente una determinazione dell'azoto indipendente dalla matrice fino a 10 ppm, senza la necessità di una calibrazione specifica del campione.

Misurazione diretta dell'ossigeno ad alta precisione

L'analisi diretta della concentrazione di ossigeno sta acquisendo sempre più importanza. In passato, le concentrazioni di ossigeno venivano spesso determinate indirettamente, sottraendo da 100 la somma delle concentrazioni di C, H, N e S (cfr. ASTM D3176). Tuttavia, l'accuratezza della determinazione indiretta dell'ossigeno tramite calcolo risente degli errori cumulativi inerenti ai metodi analitici utilizzati per ciascuno degli altri elementi. Inoltre, dipende dal contenuto di ceneri, introducendo così un'altra fonte di errore nella determinazione indiretta dell'ossigeno. La determinazione accurata e imparziale della concentrazione di ossigeno è quindi possibile solo attraverso la misurazione diretta. Nell'industria dei carburanti, così come in altri mercati, le normative (cfr. ASTM D5622) richiedono una determinazione diretta e precisa delle concentrazioni di ossigeno. Il nostro analizzatore di ossigeno, rapid OXY cube®, con la sua tecnologia di backflush brevettata, si adatta perfettamente a queste esigenze analitiche con un'impareggiabile precisione.

La nostra strumentazione per l'analisi dei carburanti e dei prodotti petrolchimici

Avete domande?
Siamo a vostra disposizione