Avete domande?
Siamo a vostra disposizione
Oil
Combustibili liquidi
Garantire una produzione energetica pulita ed efficiente
ll_to Content

Analisi dei combustibili liquidi ad alta precisione con la massima sensibilità

La comprensione delle concentrazioni di zolfo e azoto è di fondamentale importanza nelle operazioni di raffinazione per due motivi principali: scopi normativi e ottimizzazione dei processi. Nella maggior parte dei mercati, le agenzie di regolamentazione mondiali, come l'Environmental Protection Agency (EPA), limitano la quantità totale di zolfo e azoto nei combustibili e nei prodotti raffinati. Questo perché i combustibili contenenti alti livelli di zolfo rilasciano anidride solforosa quando bruciati, causando una serie di problemi di salute, nonché problemi ambientali, come le piogge acide. Poiché le normative spingono per combustibili più puliti, verrà esercitata una maggiore pressione sui produttori per monitorare meglio gli inquinanti, come SO2 e NOx, attraverso un'analisi costante del carburante. Inoltre, i costosi catalizzatori utilizzati nei processi di raffinazione si degradano molto più rapidamente in presenza di elevate concentrazioni di zolfo e azoto. L'analisi del carburante può quindi aiutare a ottimizzare i processi di produzione.

Determinazione di zolfo e azoto anche in tracce

L'analisi dei combustibili liquidi richiede una tecnologia analitica in grado di rilevare bassi livelli di zolfo e azoto. Secondo gli standard internazionali, come ASTM D4629 o ASTM D5453, il contenuto di zolfo e azoto nei combustibili o negli idrocarburi leggeri deve essere determinato mediante combustione ad alta temperatura del campione. La determinazione dell'NO formato viene eseguita con un rivelatore a chemiluminescenza, mentre la SO2 viene rilevata con un detector a fluorescenza UV. L'analizzatore di zolfo e azoto, trace SN cube, è appositamente progettato per la determinazione di zolfo e azoto ad alta sensibilità in combustibili liquidi come diesel, benzina e relativi campioni in conformità a questi standard internazionali. Fornisce risultati analitici con la massima precisione e accuratezza fino al livello di tracce, rendendolo ideale per questa tipologia di campioni.

Misurazione diretta dell'ossigeno per un'analisi del carburante ad alta precisione

La presenza di composti contenenti ossigeno nei combustibili liquidi, come la benzina, può favorire una combustione più completa, riducendo così le emissioni di monossido di carbonio. Questo è il motivo per cui l'analisi della concentrazione di ossigeno acquisisce importanza nell'industria dei combustibili, soprattutto per determinazione diretta. Poiché la concentrazione di ossigeno derivata dal calcolo per differenza soffre di errori cumulativi, oggigiorno la misurazione diretta dell'ossigeno, che fornisce risultati accurati e imparziali, è il metodo migliore (ad esempio ASTM D5622). Il nostro analizzatore d'ossigeno, rapid OXY cube®con la sua tecnologia brevettata di backflush e una precisione senza rivali, soddisfa perfettamente le esigenze analitiche dell'industria del carburante.

La nostra strumentazione per l'analisi dei combustibili liquidi

Avete domande?
Siamo a vostra disposizione