Reef in the ocean
Analisi multielementare e caratterizzazione della materia organica
ll_to Content

Analisi multielementare

L'analisi multielementare è certamente un'attività di routine nei laboratori ambientali, nonchè driver di nuove applicazioni nella caratterizzazione della materia organica in ambienti complessi. L'indagine sui vari elementi (es. Carbonio, Azoto, Zolfo, ecc.) fornisce informazioni molto utili per la definizione di matrici di origine ambientale. L'analisi simultanea degli elementi, sebbene sia svolta come parte integrante del lavoro quotidiano in laboratori di screening ambientale, può richiedere un notevole impiego di tempo e coinvolgimento degli operatori. Spesso la determinazione di ogni elemento (C-H-N-S) passa attraverso l'utilizzo di più strumenti, o talvolta anche di più trattamenti separati. Ciò potrebbe sicuramente essere causa di bias analitiche o di incongruità nella fase di confronto. Avere quindi la possibilità di ottenere tutte le informazioni in un'unica analisi risulta di sicuro un vantaggio di non poco conto, sia in termini di manodopera che di strumentazione impiegata.

Focus: analisi di matrici solide e campioni acquosi

Ai campioni solidi si aggiunge spesso il trattamento e la preparazione di campioni liquidi, al fine di svolgere approfondimenti e analisi successivi. La filtrazione attraverso l’utilizzo di filtri in fibra di vetro è la procedura che comunemente viene utilizzata. Tale filtrazione permette di isolare una o più componenti della materia organica e inorganica presenti in sospensione o disciolte nel campione; ne consegue che le varie frazioni che possono essere di interesse analitico riguardano la sostanza organica ed inorganica presenti. A partire dalle diverse esigenze applicative e prendendo spunto dalle grosse limitazioni incontrate nelle attività di filtrazione ed analisi di sedimenti ed acque ambientali da parte di numerosi operatori del settore, Elementar ha messo a punto una soluzione applicativa pienamente soddisfacente ed efficace per l’analisi di campioni filtrati su questi supporti.

Caratterizzare la sostanza organica con l'analisi elementare?

Con Elementar, puoi!

Se gli argomenti che hai appena letto rientrano nella tua realtà quotidiana lavorativa, non puoi certamente perderti l’evento di approfondimento che Elementar Italia ha pensato per te, invitando un relatore d'eccezione!

 

Registrati adesso!

Metodo di riferimento

Il metodo EPA 440 è dedicato alla determinazione del carbonio e dell'azoto nei sedimenti e nel particolato di acque di estuario e marine/costiere utilizzando l'analisi elementare; esso chiarisce le procedure da seguire per la filtrazione di acque ambientali.

Linea guida filtri

Per la filtrazione di tutti i tipi di acqua devono essere impiegati dei filtri in fibra di vetro del tipo GF/F, pre-combusti a 500° C per 1,5 ore, tuttavia non viene specificato il diametro del filtro: esso deve essere scelto a discrezione dell'operatore e/o in funzione dell'analizzatore.

Detail of UNICUBE's combustion tube

La soluzione Elementar

Elementar dà la possibilità di analizzare le diverse matrici filtrate su filtri in fibra di vetro fino al diametro di 47 mm, che è più performante in termini di superficie di filtrazione e possibilità di analizzare tutto il campione senza dover porzionare il filtro.

Placing samples into the sample carousel

Filter Analyzer Kit

Il Filter Analyzer Kit è un insieme di soluzioni pensate per permettere e migliorare l'analisi di matrici ambientali raccolte su filtri in fibra di vetro. Esso è infatti in grado di coniugare l’elevata capacità di introduzione del campione (si possono analizzare interi filtri in fibra di vetro fino a 47mm di diametro) con un bassissimo rumore di fondo in termini di bianco misurabile.

Il Filter Analyzer Kit è composto principalmente da 2 elementi:

  1. Un autocampionatore da 60 posizioni, con pozzetti di posizionamento del campione a diametro maggiorato, per permettere l’introduzione di campioni molto voluminosi

  2. Il sistema brevettato Elementar di introduzione e purificazione del campione denominato Ball-Valve,che assicura una completa rimozione di contaminazione atmosferica del campione con conseguente analisi blank-free;

L’utilizzo del Filter Analyzer Kit è possibile su analizzatori Elementar di tipo vario EL cube, UNICUBE®  o il suo predecessore vario MICRO cube. Esso infatti può essere impiegato come upgrade per tutti gli utilizzatori già in possesso di uno dei sopraindicati analizzatori elementari o essere acquistato come parte integrante dell'acquisto di un nuovo analizzatore.

Scarica la nostra Application Note!

inglese
SCARICA ADESSO

Completa il form per ricevere via mail il link per il download.

Scaricando questo documento acconsento all'invio di newsletter promozionali personalizzate da parte di Elementar Analysensysteme Gmbh, volte alla valutazione del comportamento del consumatore per l'archivio dei dati nei nostri data-base. E' possibile disiscriversi dalla newsletter in ogni momento. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere la nostra policy sulla privacy.

Vantaggi

capacità di analisi aumentata

l’utilizzo del Filter Analyzer Kit permette di trasformare il vostro strumento micro in uno strumento semi-macro

estrema versatilità di analisi

sfruttando la migliore capacità di carico della matrice, anche gli elementi in traccia, quali azoto e zolfo, potranno essere determinati con una maggiore efficacia e semplicità

bianchi extra clean

i valori di bianco saranno sempre estremamente contenuti grazie al sistema blank free brevettato da Elementar

eccellenza delle analisi isotopiche

il Filter Analyzer Kit vi permetterà di effettuare  in maniera efficace e ripetibile  delle analisi isotopiche in modalità CN su campioni di particolato e sedimento filtrati

Prodotti che potrebbero interessarti

Flyer UNICUBE
scarica scarica scarica scarica
Flyer vario EL cube
scarica scarica scarica scarica
Flyer EcovisION
scarica scarica

Ti è rimasto qualche dubbio? Contattaci!

Avete domande?
Siamo a vostra disposizione